-bio-

Marina Bolmini (Vasto, 1970) è un'artista visiva italiana.
Dopo aver conseguito la maturità artistica in oreficeria presso l’Istituto Statale d’Arte di Vasto si sposta a Bologna per approfondire gli studi artistici presso l'Accademia delle Belle Arti alla scuola di pittura di Concetto Pozzati, dove si laurea a pieni voti nel 1996.
Muove i primi passi della sua carriera artistica durante gli studi esponendo i suoi lavori, su invito dell’artista Gabriele Lamberti, nella galleria “Campo delle fragole” di Bologna nel 1994.
Nel 1995 espone nella galleria “Graffio” il lavoro collaborativo con Gerd Holzwarth (artista concettuale tedesco nato a Stoccarda, 1970)  “Fedeli Peccatori” nel 1995; seguita da due mostre personali nel 1996 e nel 1998.Nel 1996 partecipa al concorso “Iceberg”, segnalata per meriti artistici è scelta quale rappresentante dell'Italia per il “Cahiers du triangle”, scambio culturale tra Saint Etienne, Salonicco e Bologna.
Nel 1997 partecipa alla campagna contro la violenza di genere “Zero Tolerance”, istituita dal comune di Bologna, prestando l’immagine dell’opera “Bikini Kill” per la realizzazione di una cartolina.
Nel 2003 è invitata da Giulietta Fara, direttrice del Future Film Festival, alla realizzazione dell'opera simbolo FFF03 “Domestic Fight: continue?”.
Fortemente influenzata dalla sfera mediatica lavora sullo slittamento di significati collegati a immagini fortemente iconiche, usando media e tecniche eterogenee. Si appassiona all'arte del ricamo producendo svariati cicli di lavori di forte impatto visivo e sottile fascino concettuale (Quadretti Tranquillanti, 1997/2000; Domestic Fight, 2001/2003).
Attualmente collabora con la galleria romana Parione9

Marina Bolmini (Vasto, 1970) is an Italian visual artist.
After receiving her diploma for artistic studies in jewelry design at the Art Institute of Vasto she moved to Bologna to further her studies at the Academy of Fine Arts in painting at the Concetto Pozzati School, where she graduated with honors in 1996.
She took the first steps of her career while studying, exposing her works, on invitation by artist Gabriele Lamberti, in 1994 at the “Campo delle Fragole Gallery” in Bologna. In 1995 she exhibited a collaborative work with Gerd Holzwarth (German conceptual artist born in Stuttgart, 1970), Fedeli Peccatori, at “Graffio Gallery”, followed by two personal exibitions in 1996 and 1998. In 1996 she participated in the national ”Iceberg" competition in Bologna and was selected for artistic merit and chosen as an Italian representative  for  "Cahiers du Triangle", a cultural exchange program between Saint Etienne (France), Thessaloniki (Greece) and Bologna (Italy).
In 1997 she took part in the campaign against gender violence, Zero Tolerance, established by the city of Bologna, taking the images of the work, Bikini Kill, for the realization of a series of postcards. In 2003 she was invited by Giulietta Fara, director of the Future Film Festival of Bologna, to design and produce the symbol of 2003 edition, Domestic Fight: continue?, a ceramic piece.
Strongly influenced by the world of media, she works on the slip of meanings related to highly iconic images, using diverse media and techniques. She is passionate about the art of embroidery using it to produce several cycles of works of great visual impact and subtle conceptual charm (Quadretti Tranquilllanti, 1997/2000; Domestic Fight, 2001/2003).
Acctually she colllaborate with Parione9 Gallery (Rome).

Gallerie/Galleries

Parione9 - Roma
Care Of- Milano
Fabia Calvasina – Milano
Girondini Arte Contemporanea – Verona
Marconi – CupramarittimaHet Houde Raadhuis - Hoffdorp (Olanda)
Atelier A 48 – Grenoble (Francia)
Kunstraum Alter Wiehrebahnhof – Friburgo (Germania)
Palazzo Re Enzo – Bologna
Palazzo Ducale – Genova
Museo La Civitella – Chieti
Palazzo d’Avalos – Vasto
Theaterhaus - Stoccarda (Germania)
Chiostri di San Domenico - Reggio Emilia

Bibliografia/Publications
D. Auregli, La collaborazione di Spazio Aperto, La Galleria (pubblicazione della gall. Stoppioni)
A.Baccilieri, Marina Bolmini, in Cahiers du triangle, catalogo mostra, Saint Etienne (poi Salonicco e Bologna)G. Bartorelli, Marina Bolmini: i videogiochi come readymade, catalogo Future Film Festival, adn kronos libri
G. Bartorelli, Home of the brave, catalogo mostra, Verona
G. Bartorelli, Giovane scultura italiana, in Flash Art n. 235
G. Bartorelli, Marina Bolmini, in Popheart e generazione mtv, catalogo mostra, Faenza
G. Bartorelli, in La stanza dei giochi, testo mostra, BolognaG. Bartorelli, Sense appeal, in Tempo Riflesso, impulsi ad altra definizione catalogo mostra, Faenza
G. Bartorelli, “I miei eroi - Note su un decennio di arte da MTV a Youtube”, Cleup, 2010
M. Bolmini, Domestic Fight: continue? (burning babe), catalogo Future Film Festival, adn kronos libri
A. Borgogelli, Sottosopra: cocktail micidiale quotidiano sintetico espansivo. Dal “rosa” al “blu”  e viceversa, in Pink turn to blue, testo mostra Bologna
B. Campli, Il ritorno della sfinge, in castigliArte_05, catalogo mostra
F. Cavallucci, Verso Waldviertel, in La Galleria (pubblicazione della gall. Stoppioni)
A. D’Orazio, Marina Bolmini, in Italian History x, catalogo mostra, Monteprandone
F. Fabbri, “Il buono il brutto il passivo - Le tecniche dell'arte contemporanea”, Mondadori, 2011
L. Giardino,  Play with me, in Sfogo n°6
G. Gradassi, Come Quando Fuori Piove, catalogo mostra, Monteprandone
E. Loggi, in La donna nell’arte contemporanea, catalogo mostra, S. Benedetto del Tronto
A. Marino, Lunghezze d’onda, in Il mare, catalogo mostra, MolfettaA. Martino, Premio Vasto, in Segno n. 198
A. Martino, Short stories, catalogo mostra, Chieti
A. Martino, Tra implosione de esplosione, in Atlante, catalogo mostra, G. Politi editore
A. Martino, Abruzzo: pittura leggera, in “Flash Art”, n. 219La giovane pittura d’immagine italiana. Dizionario/Parte seconda in Flash Art, n. 219

L. Meneghelli, Il gioco diventa un’arte, in L’Arena, 03/06/2002
S. Michelato, Marina Bolmini, in Arte e Critica n. 30/31
G. Molinari, Light Gallery, in Flash Art, n. 230G. Molinari, in Da Bologna con amore…, catalogo mostra, Cupramarittima
F. Naldi, Emilia Romagna: antropologia del presente, in Flash Art, n. 220
F. Naldi, Marina Bolmini, in Saluti da Cupra Marittima, catalogo mostra, Cupramarittima
F. Naldi, Artisticamente a confronto, in Crossover, catalogo mostra, Friburgo
C. Petrelli,  Interpretando lo spazio, in Velluto rosso, catalogo mostra
C. Petrelli,  Stando al gioco, in Sfogo n°6A. Riva, Le ambiguità della visione, catalogo 37° Premio Vasto
M. Rossi, Marina Bolmini, in Tema Celeste n. 92
A. Sigolo, Marina Bolmini, in Flash Art n. 235
J. Soullillou, Fait Maison, catalogo mostra, Sete
A.Sperni, Zone di visibilità, in Associazioni …, catalogo mostra, Castel San Pietro Terme
S. Verri,  Lo spazio per l’arte, in Velluto rosso, catalogo mostraArti Visive 2, catalogo mostra, Genova
Premio di Incisione G. Morandi
, catalogo mostra Bologna, edizioni CLUEB